sabato 26 giugno 2010

Visita al Mart per la mostra: Arte americana 1850-1960. Capolavori dalla Phillips Collection di Washington

 

Oggi complice una meravigliosa giornata di sole sono andato a Rovereto con mia moglie a visitare il Mart per vedere la mostra sul arte americana dal 1850 al 1960.

Devo dire che la visita ha ampiamente esaudito tutte le mie aspettative.

La mostra nella splendida collocazione del Mart a Rovereto si articola in una decina di sale in cui partendo dal Romanticismo e Realismo si arriva poi ai periodi più recenti.

La dislocazione delle opere nelle varie sale dedicate ognuna ad un epoca permette davvero di viaggiare nel tempo, e di vedere come la pittura e quindi il modo di trasmettere le sensazioni del artista  si trasformi.

Colpisce come la necessità del artista di raccontare il suo tempo  si evolva in stretta relazione alle vicende politiche, economiche e culturali del luogo e ambiente che lo circonda, sia per esaltarne le positività, sia le negatività. 

Tra le opere che più mi hanno colpito sicuramente quelle del famoso Hopper (Realismo urbano) seguite da quella di Kenneth Hayes Miller.

Se posso darvi un consiglio vi invito per un piccolo sovraprezzo a comprendere nel biglietto ingresso la visita alla Casa Depero raggiungibile dal Mart a piedi in pochi minuti attraverso la parte vecchia di Rovereto. 

Depero artisticamente parlando aderiva al movimento Futurista, e la visita alla casa museo mi ha piacevolmente colpito, riappacificandomi con un movimento artistico quello futurista, che forse memore di ricordi scolastici, legavo al fascismo connotandolo negativamente, e che invece attraverso le opere di Depero ho meglio compreso.

1 commento:

  1. Ne ho sentito sempre parlare benissimo ma ancora non ci sono stata!

    RispondiElimina