giovedì 16 dicembre 2010

Sapere aude

 

Sapere Aude è secondo me una delle più belle esortazioni che abbia mai letto, (sembra del poeta latino Orazio e resa famosa da Kant) e in italiano è tradotta come "Abbi il coraggio di conoscere!"

La trovo bella perchè unisce due principi, il coraggio e il conoscere, ed esorta ad applicarli assieme.

Il coraggio di conoscere sarebbe necessario averlo quando leggiamo, quando ascoltiamo la radio o guardiamo la tv (se proprio dovete), per evitare di esprimere giudizi sommari o superficiali, per evitare le indignazioni a comando, e sopratutto di generalizzare, o ragionare per categorie.

Abbiamo in questi tempi uno strumento potentissimo che si chiama Internet.

Possiamo ribaltarlo per cercare e capire, scandagliare tutti gli aspetti di una questione e poi se ci piace e se ci sentiamo preparati scriverne.

Facciamolo!

Il rischio altrimenti è di fare da megafono di opposti estremismi e non cogliere l' essenza del problema, che se non viene colta impedisce di trovare la soluzione allo stesso problema, che guarda caso....come amo dire non sono semplici e richiedono analisi e studio perchè non esistono soluzioni semplici a problemi complessi.

Un buon Sapere Aude a tutti (me per primo!!!).

Nessun commento:

Posta un commento