mercoledì 1 febbraio 2012

Spunti di riflessione

 

In alcuni giorni la vita è difficile, davvero pesante, e pensi che non riuscirai a farcela e che quanto ti succede è davvero troppo; a volte in altri giorni è facile, scorre, addirittura  meravigliosa.

Ma la vita è quella cosa strana che non hai scelto, o almeno non ti ricordi di averlo fatto, in alcuni giorni non ti accorgi nemmeno che sta passando, in altri ti fermi e la senti scorrere, e già che ci sei la percorri e non sai cosa ti aspetta domani, il sole o la pioggia.

La vita infatti e’ il più grande mistero assieme a Dio (e non è un caso), fai dei programmi, ti poni degli obiettivi, e la vita spesso gli scombina richiedendoti di adattarti, di superarti.

A volte cadi e ti fai male, ma scopri che la tua grandezza non sta nel non cadere mai che è utopia, ma nel sapere rialzarsi con rinnovato coraggio e riprovare.

Perchè il vero fallimento è quando non ci provi, ti nascondi, non vuoi crescere.

Scopri che la vita e’ un viaggio, nel quale non sai esattamente dove è il capolinea, ne quando ci arriverai, un pò lo immagini, ma non è mai cosi chiaro.

E mentre percorri questo viaggio a volte umanamente ti accorgi che hai paura, vorresti scendere e cerchi ciò che ti dava sicurezza ma osservi altri viaggiatori e ti accorgi che non è così, non funziona così, perchè se scendi prima non sai cosa ti aspettava all’ angolo, quali risorse avresti trovato in te che non credevi di avere, o quanto sei debole e devi decidere cosa farne ora che lo sai.

Per quanto dura, per quanto atroce, la lezione è che la vita stessa è un incognita, una continua sfida, un trasformarsi, migliorarsi perchè se ti fermi non la hai capita.

E forse lo scopo della vita è proprio capirla.

Nessun commento:

Posta un commento