lunedì 16 aprile 2012

Recensione: Il Simbolo perduto di Dan Brown

 

Ho finito recentemente di leggere questo romanzo che è il quinto di Dan Brown.

Dello stesso autore ho letto “Angeli e Demoni” e “Il Codice da Vinci”  anche in questo romanzo le vicende sono impostate più o meno come i precedenti, basandosi infatti sulle avventure di Robert Langdon professore esperto di simbologia che si trova spesso in vicende complesse e avvincenti.

Il libro e’ un buon romanzo rilassante in cui appassionarsi alle vicende del personaggio principale e alla sua bella del momento (che non manca mai).

Se lo leggete con questo spirito godrete di un buon romanzo e di una lettura rilassante.

Ho colto l’ occasione nel leggerlo per approfondire argomenti che conosco superficialmente (ad esempio sulla Massoneria), o che conosco ma volevo capire più approfonditamente (ad esempio le vicende legate alla creazione degli USA).

Per concludere un bravo a Dan Brown per quanto riguarda il finale sul quale come al solito per non rovinarvi la lettura sono abbondantemente vago commento  dicendo che è quanto di più auspicabile possa avvenire.

Buona lettura

Nessun commento:

Posta un commento