venerdì 14 settembre 2012

Gli opposti estremismi

 

Leggendo i quotidiani su quanto tristemente avvenuto in Libia e osservando quanto sta avvenendo per reazione in molte città del Medio Oriente e del Sud Est Asiatico ho pensato a un libro davvero interessante che ho recensito qualche tempo fa.

vedasi la recensione di  Tutto quello che dovresti voluto sapere sull’ Islam e che nessuno vi ha mai raccontato

Questo libro ha aiutato me occidentale a capire il punto di vista di chi appartiene ad un area religiosa e culturale diversa dalla mia.

Tra molte cose interessanti del libro quella che maggiormente mi ha colpito e su cui ho meditato a lungo è che la stragrande maggioranza dei mussulmani desidera pari pari quello che desideriamo noi: una buona istruzione per sè e per i propri figli, una vita felice, un lavoro, una buona compagnia/o, amicizie e se possibile avere una famiglia da allevare in sicurezza e serenità.

Ho scoperto che per molti di loro la religione (l’ Islam) è davvero importante e da un sano senso e indirizzo alla loro esistenza, devo dire che sinceramente osservando alcuni aspetti della società occidentale mi sono chiesto se un bel risveglio spirituale indirizzato verso una corretta e sana spiritualità e un maggiore senso etico non sarebbe certo dannoso.

Conosco persone e famiglie dell’ area culturale e religiosa islamica che lavorano o abitano vicino a noi e mi sono reso conto che a fare di queste delle brave o cattive persone non è la loro religione ma la propria coscienza, il proprio carattere. Pari pari come tra noi occidentali.

Mi sono reso infine conto che purtroppo esistono nel mondo occidentale e nell’ Islam delle minoranze chiassosa, intolleranti o peggio estremiste.

E per questo che invoco il buon senso, la cultura, la tolleranza delle maggioranze silenziose occidentali e islamiche (quindi di noi e di chi ci vive attorno) affinchè possano continuare nel rispetto delle reciproche differenze la strada del dialogo marginalizzando gli estremismi.

Voglio essere chiaro, io condanno decisamente quanto è avvenuto in Libia ma altrettanto condanno e giuro che non capisco perchè si debba invocando la libertà di espressione mancare di rispetto a una religione o a un popolo o a una persona.

Evitiamo quindi di generalizzare.

Non lasciamo spazio agli opposti estremismi.

CONTINUAZIONE:

Proseguo il discorso iniziato ieri consigliando due ottimi articoli che ho letto stamane sui quotidiani, articoli che vanno nella direzione del mio pensiero e di cui condivido appieno il contenuto

Il primo si trova su:

Il Sole 24 Ore di oggi 15.09.2012 ed è l’ articolo di Lina Palmerini a pag 11 in cui si riporta il pensiero del presidente Egiziano Mohamed Morsi

il secondo si trova su:

Il Corriere della Sera di oggi 15.09.2012 ed è l’ articolo di Stefano Montefiori contente un intervista a Rachida Dati ex Ministro della Giustizia nel governo Sarkozy dal 2007 al 2009.

(Purtroppo al momento non ne trovo il link sui relativi siti)

Nessun commento:

Posta un commento